Le foto sopra riportate  sono di   statue in legno di San Benedetto e di sua sorella Santa Scolastica ; sono  state  scolpite da un artista  austriaco ed  erano collocate  all‘interno della basilica di San Benedetto a Norcia . 

Le statue sono state distrutte , insieme alla basilica ,  dal recente terremoto del 30 ottobre 2016 .

Spesso  i monasteri benedettini , come Montecassino  , sono stati più volte distrutti da vari eventi e poi ricostruiti .

Anche ora i monaci di Norcia stanno ricostruendo il loro monastero ( San Benedetto in Monte ) e  la chiesa annessa , e hanno lanciato  una campagna di costruzione chiamata  “ Radici Profonde “

È un invito aperto a tutte le persone del mondo affinché aiutino i monaci a costruire un monastero antisismico, donando alla città di Norcia una fiorente comunità monastica per i secoli a venire. Verrà costruito ex-novo un magnifico monastero con una chiesa, per complementare quello già esistente, il che racchiude l’essenza della vita dei monaci: il rinnovamento dell’uomo attraverso il culto di Dio, affinché gli uomini possano diventare monaci, i monaci santi e Norcia, l’Europa e il mondo possano aavvicinarsi a Dio.“  ( da : https://it.nursia.org/donazioni/ )  .

San Benedetto porge la sua Regola a san Mauro e ad altri monaci; miniatura francese da un manoscritto della Règle de St. Benoît (Regula Benedicti), abbazia di St. Gilles, 1129

REGOLA DI SAN BENEDETTO 

 

Prologo  

 

Ascolta, o figlio, gli insegnamenti del maestro e apri l'orecchio del tuo cuore ; 

accogli volentieri i consigli di un padre che ti vuole bene e mettili in pratica con fedeltà,

 per tornare con la fatica dell' obbedienza a Dio, 

dal quale ti eri allontanato per la pigrizia della disobbedienza.

 

La mia parola si rivolge a te, chiunque tu sia, che, rinunziando 

alla tua volontà, ti sottometti a Cristo Signore vero Re  , e cingi

 le forti  e lucenti armi dell'obbedienza….  

 

Svegliamoci dunque una buona volta; è la Scrittura che ci scuote

e dice: È tempo di svegliarvi …( Rm , 13,11 ) 

 

Perciò, aperti i nostri occhi alla luce di Dio, ascoltiamo con attenzione

che cosa la voce divina ci vuole dire quando tutti i giorni ci ripete:  

Ascoltate oggi questa sua parola: non indurite i vostri cuori  ( Sal 94,8 ) 

 

Camminate finché avete la luce, prima che il buio vi sorprenda ( Gv  12,35 ) 

 

Se vuoi avere la vita vera ed eterna, tieni lontano  la lingua dal male, 

 con le tue labbra non dire menzogne. Fuggi il male e pratica il bene , 

cerca la pace e seguine la via ( Sal 33,14-16) 

 

E il Signore aggiunge pieno di bontà: Non ho affatto piacere nel

veder morire un uomo malvagio, desidero invece vederlo cambiare

atteggiamento e vivere ( Ez 33,11 ) 

 

 

Da : 

Congregazione camaldolese dell’ordine di San Benedetto

REGOLA DI SAN BENEDETTO  - Costituzioni e dichiarazioni

Edizioni Camaldoli, Camaldoli ( AR) , 2004